Help Line

FB / IG / LK / YT

News

Estate e sole: come prevenire e curare il rischio eritemi

Con l’arrivo dell’estate l’esposizione solare della nostra pelle aumenta. Il caldo ci porta a scoprirci, le ore di luce aumentano e conseguentemente anche l’esposizione solare della nostra pelle, soggetta in questa fase a maggiori fattori di stress: dal caldo, al sudore fino ai raggi UV. Il passaggio dall’inverno alla stagione estiva rappresenta un momento delicato per l’organismo, che per questo motivo necessita di una maggiore attenzione e protezione. Uno dei principali errori che si compiono in questo periodo, in particolare, è un’esposizione spesso troppo prolungata ai raggi del sole, senza aver prima preparato la pelle o averla adeguatamente protetta con una buona crema solare. Tra le conseguenze più comuni di ciò si verifica il manifestarsi di eritemi solari, ovvero manifestazioni infiammatorie della pelle, che possono svilupparsi proprio in seguito ad un’eccessiva esposizione. La reazione della pelle può essere variabile per gravità, oscillando da una scottatura ad una più grave ustione. I sintomi caratteristici, in particolare, sono arrossamento, gonfiore, prurito, bruciore, secchezza della pelle. È molto importante che questa tipologia di traumi vengano curati adeguatamente, onde evitare fenomeni come macchie cutanee, un invecchiamento precoce della pelle o tumori cutanei.

Come curarli?

Per porre rimedio e dare sollievo quando ci si trova in simili situazioni alcuni semplici accorgimenti possono essere: bere molta acqua in modo da prevenire la disidratazione, applicare specifiche lozioni lenitive per la pelle, ed in casi più gravi fare sempre riferimento direttamente ad un medico.

Ma ancora più importante, come prevenire un eritema solare?

Uno dei consigli principali per evitare di incorrere in eritemi è sicuramente quello di utilizzare una buona crema, dotata di un fattore di protezione adatto al proprio fototipo, ricordandosi inoltre di applicarla più volte al giorno. Conoscere il proprio fototipo rappresenta un fattore essenziale per proteggere adeguatamente la propria cute dai raggi ultravioletti, a maggior ragione qualora la propria pelle sia maggiormente sensibile al sole, con molti nei o con una predisposizione a sviluppare ustioni solari. Altre raccomandazioni riguardano infine l’alimentazione. Un’alimentazione adeguata, infatti, è in grado di preparare la pelle al sole estivo. In particolare, le vitamine A, C, D, E e i cibi ricchi di betacarotene aiutano a proteggerla evitando importanti rischi per la salute, troppo spesso sottovalutati.

La Carolina Zani Melanoma Foundation ETS Protagonista del Match Brescia Basket vs. Umana Reyer Venezia

Il ruolo del caregiver nella cura del paziente con melanoma

La Fondazione premia la vincitrice del primo bando di ricerca

Ti ascoltiamo

Per qualsiasi necessità non esitare a contattarci.

Help Line

La Carolina Zani Melanoma Foundation, attraverso una collaborazione con A.I.Ma.Me. Associazione Italiana Malati di Melanoma, mette a disposizione una sezione dedicata alla Helpline: uno spazio di ascolto in grado di fornire informazioni, supporto e guida a chiunque abbia domande o dubbi su questa malattia.

A.I.Ma.Me.

06 49776088
info@aimame.it​

L'ambiente si aiuta anche con piccoli semplici gesti

Questa schermata permette al tuo computer di consumare meno energia elettrica quando ti allontani o non stai navigando sul nostro sito internet.